CILAS Nuovo modello unico

operativo dal 5 Agosto 2021 per i lavori in Superbonus al 110 %

Modulo_CILA_Superbonus

Il nuovo modello unico CILAS apporta della semplificazioni al Superbonus, introducendo una pratica edilizia apposita, analoga alla pratica CILA per la ristrutturazione interna.

Semplificazioni Superbonus

La semplificazione del Superbonus edilizio al 110% operata dal decreto-legge 31 maggio 2021, n. 77 (c.d. Semplificazioni e Governance), ha rivisto con l’art 33 la disciplina per fruire del Superbonus, stabilendo che, attraverso una comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA per il superbonus o CILAS) è sufficiente attestare gli estremi del titolo abilitativo che ha previsto la costruzione dell’immobile o del provvedimento che ne ha consentito la legittimazione, rendendo in tal modo non più necessaria l’attestazione dello stato legittimo ex articolo 9-bis del DPR 380/2001 che stava ostacolando gli iter burocratici dell’incentivo fiscale.

Con il nuovo modulo CILAS, si dà piena attuazione alla semplificazione dei titoli edilizi richiesti per gli interventi ammissibili alla maxi-detrazione operata dal D.L. n. 77/2021, convertito nella legge n. 108/2021.

In particolare, dal 1° giugno 2021, con l’entrata in vigore del D.L. n. 77/2021, per gli interventi agevolati con il superbonus, non è più obbligatoria la verifica dello stato legittimo. L’eliminazione di tale attestazione permette ai tecnici di non dover più verificare la regolarità dei lavori effettuati dopo la realizzazione dell’immobile.

Ciò permetterà di ridurre i tempi per l’avvio dei cantieri, in particolare nei condomini, e i costi per le pratiche edilizie.

Pratica CILAS Superbonus

MODULO

Shared by

2021-08-06